Donna uccisa a coltellate nel milanese, convivente si costituisce

Aveva due figli piccoli, trovata agonizzante dalla madre

E’ stata trovata in bagno, a terra; l’addome squarciato da tre colpi d’arma da taglio nella sua casa in via Santini a Parabiago, nel Milanese. La donna, 33 anni, madre di due figli piccoli, è morta poco dopo essere stata trovata dalla madre che era andata a farle visita. In casa mancava il convivente della vittima, un pakistano che poi è tornato quando già in casa c’erano già i carabinieri e ha confessato di essere stato lui, al termine di una lite.

La coppia viveva in Inghilterra ed era venuta in vacanza a Parabiago, paese di cui la vittima era originaria. Nel pomeriggio hanno litigato e l’uomo ha impugnato il coltello con il quale ha colpito la convivente tre volte. Ancora non è chiaro se, oltre alla madre, sia intervenuta anche una vicina, spaventata per le urla che sentiva provenire dall’appartamento. I presenti hanno cercato di rianimare la donna accoltellata, che però, non ce l’ha fatta. Troppo gravi le ferite subite.

Fonte: http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2017/12/17/donna-uccisa-a-coltellate-nel-milanese_65c76779-9987-424d-8e01-c4d5e07a54df.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *